Torna il Concorso Internazionale “Il Rame e la Casa”

Giunge quest’anno alla sesta edizione il Concorso Internazionale “Il Rame e la Casa” promosso dall’Istituto Italiano del Rame (IIR), in collaborazione con European Copper Institute.

Giunge quest’anno alla sesta edizione il Concorso Internazionale “Il Rame e la Casa promosso dall’Istituto Italiano del Rame (IIR), in collaborazione con European Copper Institute.

La competizione nata nel 2007 ha l’obiettivo di incentivare giovani designer e studenti non solo ad accogliere la sfida di progettare un proprio oggetto d’arredo, ma soprattutto a sperimentare nuove applicazioni estetiche e funzionali del rame e delle sue leghe, esaltandone le qualità e mostrando le infinite potenzialità del materiale in maniera innovativa e anticonvenzionale.

Il concorso è riservato agli under 40 e nello specifico tutti coloro che sono nati dopo il 30/09/1976. Due le categorie ammesse a partecipare: designer, architetti, singoli o in gruppo, lavoratori dipendenti diplomati o laureati operanti nel settore; studenti singoli o in gruppo, regolarmente iscritti a scuole superiori di grafica, arredamento, design, Facoltà di architettura o design, dottorati, master e corsi equipollenti, coordinati da almeno un docente del corso scolastico con delega scritta di partecipazione.

I concorrenti sono chiamati a progettare un oggetto per l’arredo la cui realizzazione preveda l’impiego, in maniera corretta e significativa, del rame o delle leghe da esso derivate (ottoni, bronzi, cupronickel, ecc.) e che sia destinato ad un uso domestico, per uffici, edifici commerciali, scuole, ospedali ed altri edifici di pubblico utilizzo.

A titolo indicativo le tipologie di appartenenza possono essere le seguenti: arredi (ad esempio sedia, tavolo, tavolino, carrello, libreria); oggetti per la cucina e la tavola (ad es. pentole, scaldavivande, formine per torte, bicchieri); complementi (ad es. appendiabiti, portariviste, elementi divisori, cornici, vasi); rivestimenti (per pareti, pavimenti, interpareti, porte, ecc.); elementi funzionali (ad es. radiatori, lampade, sistemi di illuminazione, interruttori); elementi tecnici (ad es. maniglie, corrimano, rubinetti, targhe).

È possibile prevedere l’abbinamento e/o integrazione di molteplici materiali per la realizzazione dell’oggetto purché le parti in rame o sue leghe rivestano un ruolo importante e prioritario nella costruzione complessiva dell’oggetto. Il progetto deve valorizzare le proprietà tecniche ed estetiche e le potenzialità espressive del rame e delle sue leghe e deve poter essere prodotto in serie. Nel criterio di valutazione si terrà conto di eventuali innovazioni tecnologiche, anche relative al ciclo produttivo dell’oggetto.

I progetti saranno esaminati in forma anonima e solo successivamente alla valutazione saranno associati al nome del candidato. La Giuria sarà composta da tre professionisti nel settore dell’architettura e del design: Philippe Bestenheider (Designer), Diego Grandi (Architetto e Designer) e Marco Romanelli (Architetto e Critico). Sono previsti premi ai primi due classificati nella categoria Designer e architetti e uno per la categoria Studenti. Inoltre verrà assegnata una targa speciale alla scuola il cui corso di studi avrà affrontato il tema del concorso in modo coerente. Sarà infine assegnata un’altra targa speciale  ad uno dei designer italiani selezionati da IIR, sulla base di specifici criteri, e invitati a presentare un progetto fuori concorso.

© Riproduzione riservata

DATI DEL CONCORSO:
Organizzatore: IIR in collaborazione con European Copper Institute
Scadenza: Presentazione elaborati entro il 30/09/2016
Premio:  Categoria designer ed architetti: primo premio – Euro 4.000,00; secondo premio – Euro 2.500,00;                                                              Categoria studenti: premio di Euro 1.500,00.
 Info e modulistica:
error: Il contenuto è protetto dalla copia.