Bando europeo per la progettazione di 14 alloggi in Provincia di Bolzano

E’ stata individuata nella zona d'espansione C3 -"Malaun" situata a ovest di Silandro tra la frazione “Malaun”, la stazione ferroviaria ed il centro cittadino, l’area destinata alla costruzione di un edificio che ospiterà 14 alloggi

E’ stata individuata nella zona d’espansione C3 -“Malaun” situata a ovest di Silandro tra la frazione “Malaun”, la stazione ferroviaria ed il centro cittadino, l’area destinata alla costruzione di un edificio che ospiterà 14 alloggi ISPES.

L’elaborazione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica è l’oggetto del relativo concorso bandito dalla Provincia di Bolzano, a proceduta aperta e articolato in due fasi.

Possono partecipare al concorso architetti e ingegneri in possesso di laurea abilitati alla data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea all’esercizio della professione ed iscritti negli appositi albi previsti dai vigenti ordinamenti professionali secondo le norme dei singoli stati di appartenenza.

Si tratta di un’opera a basso impatto ambientale in conformità ai criteri ambientali minimi stabiliti nel decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (D.M. 11 gennaio 2017) nonché quelli previsti dalla normativa vigente in Alto Adige.

Le proposte progettuali dovranno seguire le direttive di progettazione dell’IPES (Istituto per l’Edilizia Sociale) che stabiliscono le linee relativamente agli standard e alle qualità costruttive degli appartamenti.

 

In sintesi si richiedono:

  • bassi costi d’esercizio e di manutenzione;
  • sistema statico efficiente e non dispendioso;
  • soluzioni impiantistiche che prevedano minor utilizzo possibile di fonti energetiche non rinnovabili;
  • rispetto dei requisiti minimi di prestazione energetica;
  • rispetto del programma planivolumetrico e delle indicazioni relative a tipologia di utenti, spazi all’aperto, accessi, ingresso principale dell’edificio, spazi di circolazione, posti macchina, cantine, vani comuni e vani tecnici;
  • alloggi da svilupparsi su un unico piano (non “duplex”);
  • piante degli appartamenti flessibili con rispetto delle linee guida di progettazione e servizi richiesti.

Il costo netto di costruzione stimato ammonta a 2.520.000,00 Euro oneri della sicurezza inclusi.

Per la partecipazione al 1° grado della gara, in forma anonima pena l’esclusione, i concorrenti dovranno presentare: a) una planimetria con contesto in scla 1:500; b) uno schema funzionale delle piante in scala 1:220; c) massimo 2 rappresentazioni tridimensionali delle volumetrie; d) breve relazione illustrativa, massimo 1 pagina in formato DIN A4.

© Riproduzione riservata

DATI DEL CONCORSO:
Organizzatore: Provincia di Bolzano
Scadenza consegna offerte: 1° Grado: entro le ore 12.00 del 29/11/2017; 2° Grado: 18/04/2018
Premi:  Primo classificato – Euro 11.300,00; Secondo classificato – Euro 8.000,00; Terzo classificato – Euro 4.800,00.
Info e modulistica
error: Il contenuto è protetto dalla copia.