Bagni in marmo: originali accostamenti in una residenza signorile

Accostare sapientemente cromie e materiali diversi per caratterizzare, con un tocco di originalità, il bagno padronale di una residenza fiorentina signorile di grande fascino.

Accostare sapientemente cromie e materiali diversi per caratterizzare, con un tocco di originalità, il bagno padronale di una residenza fiorentina signorile di grande fascino. Questo il principio ispiratore che ha consentito di ottenere un effetto molto elegante e in parte naturalistico in quello che è da considerarsi un vero e proprio angolo di relax.

Particolarmente scenografica la parete in blocchi di travertino che trasmette la sensazione di trovarsi in un’oasi termale naturale. Eleganza e pregio delle finiture sono le caratteristiche del bagno principale degli ospiti, ottenute con un marmo nero accostato ad un rivestimento oro.

Foto sopra: Area relax con rivestimenti naturali. Foto grande: Lavabo in marmo di interior design (particolare). Lavorazione artigianale Dani Marmi.

Le scelte progettuali delle principali sale de bain di questa dimora sono state compiute con l’intento di dare carattere e personalità rispettando l’eleganza della dimora dallo stile classico ma con un tocco di modernità.

Entrambi i bagni sono di notevole impatto visivo, seppur in nodo diverso. Il primo, quello padronale, si affida all’effetto scenografico di una parete in blocchi di travertino naturali, non lavorati, che conservano pertanto intatto tutto il loro fascino naturale.

La vasca idromassaggio è posizionata sotto la parete, creando così un angolo di benessere e la sensazione è quella di trovarsi in un’oasi termale naturale.

E’ stata utilizzata la crosta esterna dei blocchi in travertino, con le sue tipiche corrosioni e anfratti, proprio per dare l’effetto di una grotta naturale scavata dall’acqua ed è la parte di questo bagno che colpisce maggiormente – spiega Nicola Dani, titolare di Dani Marmi Anche gli accostamenti del travertino avorio con le sue tipiche venature scure e del travertino color noce utilizzati sia come rivestimento, sia per creare una quinta di separazione tra i sanitari e l’area benessere, contribuiscono ad esaltare un effetto materico e complessivamente di naturale eleganza“.

Spostandoci al piano terra troviamo invece il bagno principale degli ospiti, anch’esso di grandi dimensioni, connotato da un rivestimento a tutta altezza di un marmo nero, il persian grey, con finissime venature bianche, accostato ad una parete oro che ne esalta il carattere e l’eleganza.

Il tocco di classe è dato dal lavabo, ricavato su disegno originale dell’Architetto Filippo Pagliai da un blocco dello stesso marmo e dalla forma conica molto particolare.

I bagni della zona giorno sono stati volutamente contraddistinti da scelte di cromie e materiali volti a creare un grande effetto, diversificandoli da tutte le altre stanze – approfondisce l’Architetto PagliaiAltrove invece sono stati prediletti altri accostamenti materici, anche se nel rispetto dell’armonia cromatica guidata principalmente dal parquet scuro è stato posato in tutta la dimora, bagni compresi“.

© Riproduzione riservata

GUARDA IL VIDEO
IL PARERE DELL’ARCHITETTO
I dati del progetto:
  • Residenza signorile ristrutturata
  • Stanze arredate: due bagni
  • Prodotti arredobagno: rivestimenti, piani lavabo e complementi d’arredo
  • Caratteristiche: rivestimenti in marmo persian grey, travertino e blocchi naturali di travertino, piani lavabo in marmo su progetto di interior design

GALLERY

error: Il contenuto è protetto dalla copia.